"Puliamo il mondo 2011"


 San Giovanni in Fiore. Si è svolta sabato mattina  24 settembre  l’iniziativa “ Puliamo il Mondo 2011”  una campagna importante,  promossa, oramai da diversi anni da Legambiente e che ha  lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica , coinvolgendola in prima persona  per un’intera  giornata a raccogliere rifiuti, pulendo  alcune aree, assieme ai  propri volontari. Il circolo Sila  ha voluto caratterizzare,  stavolta, l’iniziativa riservandogli un taglio più particolare  e specifico, trasformandola in “ Fontane pulite in Sila”

A rispondere all’invito fatto dal circolo cittadino sono stati   gli studenti delle prime classi dei licei: Classico, Linguistico , Psico-pedagogico e Scientifico   che  con il  permesso  della Dirigente Angela Audia, e il supporto di alcuni professori si sono recati, di buon mattino, assieme ai soci dell’associazione “ armati”  di guanti e sacchetti,  pronti a partire  così,  per una “missione  speciale”:   pulire i luoghi indicati. << Con questo spirito-  dichiara il presidente del circolo, Giannetto Alessio - e con la voglia di sempre   i  nostri volontari hanno supportato nella loro buona azione  i circa 100  studenti che pieni di entusiasmo,  insieme ai loro professori, hanno partecipato attivamente sul campo >>. Significativa per questa azione, è stata  la grande disponibilità della Dirigente scolastica  Angela Audia che ha aderito sin dal primo momento considerando, giustamente, l'attività, come momento vero di educazione ambientale. La scelta di voler pulire le fontane molto frequentate in Sila e soprattutto quelle che portano a Lorica è stata condivisa  in sinergia con  L’Ente  Parco nazionale della Sila, partner speciale dell'edizione "puliamo il mondo 2011”. “

Il segnale che abbiamo voluto lanciare quest' anno è molto chiaro: la nostra azione è stata soprattutto simbolica , ma è pur vero che non si può continuare a pulire dove gli altri hanno sporcato. C'è bisogno che cresca un maggior senso civico e il rispetto verso il nostro territorio. I tanti ragazzi presenti all'iniziativa che hanno toccato con le mani  i tanti e o diversi  rifiuti abbandonati possono rappresentare la testimonianza di quanti pericoli per la salute passano anche per la nostra incuria, lasciando di tutto nei boschi nei fiumi e presso tutte le fontane presenti in Sila. La scuola può svolgere un ruolo importantissimo nella direzione di rendere più partecipi le giovani generazioni a voler bene al territorio e all'ambiente. 

Il Circolo Legambiente Sila rinnova il ringraziamento alla ditta Travel Perri  e Guarascio che  hanno consentito di  accompagnare i ragazzi  sul posto. Un ulteriore ringraziamento l’associazione lo rivolge  anche alla ditta "La Boschiva" dei f.lli Bitonti che ci ha consentito di raccogliere i rifiuti e un ringraziamento importante alla coop. "Città pulita" che con tanta pazienza hanno atteso l’ arrivo dei soci volontari  per poter depositare i rifiuti raccolti nella mattinata in Sila.   Con una foto ricordo dei volontari  assieme ai ragazzi scattata sui luoghi, da loro puliti e    con la loro viva  soddisfazione di aver contribuito a fare qualcosa di importante per il bene comune,  si è conclusa  così nella tarda mattinata l’ iniziativa promossa da Legambiente Sila che,   con l’auspicio di avere trasmesso un messaggio importante alle future generazioni e con la voglia e il desiderio di poter continuare un percorso di educazione ambientale  nella società che ci circonda diamo  appuntamento  ai ragazzi per altre e ulteriori iniziative future.

Legambiente Sila.